Flortecnica 391 il primo

Flortecnica 391

28 febbraio 2017

Flortecnica 391 il primo numero del 2017

Per cercare nuove idee ci si deve arrangiare. C’è chi cerca rubando con gli occhi in giro per colleghi e amici. Chi chiede consiglio a professionisti blasonati. Altri viaggiano e cercano all’estero quello che in Italia ancora non c’è. Molti fanno come mio figlio quando pensa a che gioco fare. Si immobilizzano, sgranano gli occhi e pensano. Questo immobilità certamente a qualcuno porta consiglio, a me porta nervosismo e fastidio. Come si fa a stare fermi con tutto il mondo che ci rotola intorno? Io suggerisco, quando mi viene chiesto di procedere sempre su tre canali: provare qualsiasi cosa colture nuove e diverse, packaging e materiali diversi, guardare la natura e capire cosa fa e come si comporta, anche la natura può essere una valida fonte di ispirazione per nuove colture, il luogo dove la nostra azienda è inserita, cosa ci cresce intorno naturalmente e cercare il corrispettivo floricolo. Il terzo canale è guardare cosa fanno altre aziende di altri settori che però hanno qualcosa in comune con me, con la mia azienda. Io che faccio il venditore di chiacchere mi sono invasato per delle webinars, cioè dei seminari online, sul marketing del turismo. La nuova frontiera è la pianta come souvenir? Anche mio figlio si smuove quando io guardo le mie webinars, forse perché si vedono isole caraibiche e colori sgargianti?

Per abbonarsi a Flortecnica comprandolo su AMAZON clicca qui 

Cosa sono le webinars? Quali sono quelle che seguo? Clicca qui per scoprirlo