GREENUP 185

GREENUP 185

3 giugno 2020

Tags:

GreenUp185 web_q

Sull’ultimo numero di GREENUP 185 ho scritto che negli ultimi mesi ho imparato, guardando mia moglie, che devo portare pazienza. Non dico che ci sia riuscito, mia moglie può ben testimoniarlo, però lo sto imparando!

Ho imparato con grande sforzo a contenermi, a stare in casa, ho dovuto cambiare i miei programmi, volevo fare altro ma dovevo stare fermo. Avrei dovuto essere in viaggio per l’Italia, l’Olanda e la Francia. Invece niente, sono stato qui, a casa. Nelle mie attese, lunghe e qualche volta notturne (una novità assoluta per me non dormire), mi sono messo a fare dei corsi di vendita online, un corso con Google per la prolazione e la vendita di piante su internet.

Complicato, a tratti farlocco, ma molto divertente e istruttivo. Ho cercato di leggere tra le righe delle mille cose che si sono dette in questo periodo sulla floricoltura italiana e mi sono sorpreso di scoprire tante persone più giovani di me nel nostro settore. In questo periodo ho imparato che non sono il più giovane (che presunzione che avevo!), ci sono molte persone nel nostro lavoro, tra i nostri clienti, che sono giovani.

Mi chiedevo anche se a questi giovani i miei articoli, le mie newsletter, il mio sito e le mie chiacchiere interessavano e mi sono trovato a rispondere a molte email di gente che non conoscevo e che mi dimostravano il loro interesse. Giovani e meno giovani!

Banner Pelargonium WEB

Mi è piaciuto! Tra i giovani su questo numero di GreenUp 185 c’è Gabbo, un amico da tempo che lavora da Martina Schullian, altra amica! Gabbo coltiva Pelargonium, clicca QUI per vedere uno poco del suo lavoro.

contrast WEB

Tra gli articoli nella selezione dedicata a Flortecnica ho parlato di Magnolia e delle nuove varietà introdotte di recente sul mercato europeo. Varietà a foglia caduca, varietà figlie di incroci di specie di quando quel ramo della Specie si chiamava ancora Michelia e varietà di Magnolia grandiflora come l’Alta (‘TMGH’PBR).

Magnolia Starbust WEB

Le api, i bombi e le farfalle, tutti gli insetti pronubi insomma sono sempre più alleati dell’uomo per avere un giardino bello e vivo e per avere frutti nell’orto. Un interesse che coinvolge molti livelli delle scienze e moltissime persone. Come si può leggere nell’ottimo articolo uscito su Repubblica il 1 giugno relativo ai Bombi abbiamo bisogno di loro anche per avere piante fiorite.

Diervilla-Honeybee_Amici Insetti web

Ho cercato di approfondire quali sono le piante ornamentali da usare in gairdino nell’articolo “Le piante più amate dagli insetti”