SUCCULENTE

SUCCULENTE

8 novembre 2018

SUCCULENTE, sugose, gustose direbbe il mio babbo.

Come si fa resistere a questa ciccia vegetale? Io non ce la faccio ci sono cascato con tutte le scarpe per colpa di un parco per maniaci Cactusmania di Ventimiglia. Una azienda che produce piante grasse e che ormai mi ha reso maniaco tanto da farci un libro, Pelle di spine.

Una passione quella per le piante grasse che mi ha porato diverse piante in casa come:

Sempervivum di ogni forma e rango, (devo ringraziare Plantipp che con la selezione Chick Charms® mi fa sognare a colori). Queste piante grasse resistenti al gelo sono così belle quando sono fiorite che divento matto come un ape. Mi piace cercarle in montagna, al mare e nei giardini antichi.

Le Agave sono diventate immancabili compagne di ogni giardino. Devo dire che pensavo fosse tutto più semplice ma quando ho scoperto che c’è una infinità di animali che amano le agavi e le loro radici quanto me mi sono ingelosito.

I Sedum ormai sono di casa, li mangio anche, si il cauticola me lo mangio in insalata, mia moglie dice che sa di bava ma a me sembra fresco e sano.

Di Yucca ne ho a decine e la mia preferita è la rostrata. Non mi sono ancora cimentato come vorrei sulle Opuntia, mi sono sempre lasciato frenare dal ricordo delle spine nelle mani. I frutti mi piaccioni, il succo in particolare ma sono i fiori che mi fanno impazzire. Ricordo che una volta in Medio Oriente ho mangiato dei petali di Opuntia allo zucchero. Sciapi ma di un giallo accecante.

Ti piacciono le succulente? Mandami un’email a matteo@matteoragni.eu che ti faccio un regalo!