Senecio Passione

Senecio Passione

9 maggio 2019

La passione per il Senecio mi è venuta vendendo le talee di Jaldety di questa specie. Questo genere è ricchissimo di specie, alcune europee, altre di climi tropicali, altre ancora africane.

Il nome del genere (senex) vuol dire “vecchio uomo” e fa riferimento al ‘pappo’ cioè al ciuffo bianco che contiene i semi. Sarà che mi sta venendo la barba bianca, i capelli mi sono caduti da un pezzo, ma questo fatto dei soffioni bianchi me li hanno sempre resi simpatici, i Senecio, non i ciuffi bianchi.

Comunque, la mia preferenza per i Senecio nasce dal fatto che sono tutte, o quasi, piante semplici, dai fiori non troppo appariscenti ma dalle foglie incredibili. Foglie carnose tipiche delle piante grasse e delle succulente o foglie morbide, irsute dalla peluria a loro necessaria per proteggersi dal freddo e dal salmastro.

Lavorando poi con Cactusmania ho imparato ad apprezzare le varietà dei paesi lontani anche se il primo amore restano le margheritine gialle dei senecio mediterranei come il Senecio aureus e il S. sylvaticus. Con il passare del tempo il Senecio fulgens mi ha sempre dato grandi soddisfazioni. Si tratta di una pianta grassa, geliva a Varese dove vivo ma che è capaci di produrre dei fiori di un color arancio così bello ed intenso nel tardo autunno, inizio dell’inverno. Un altro facile e molto decorativo Senecio è la Kleinia mandraliscae, o Senecio Blu, facile da coltivare come pianta grassa e molto decorativo, in estate lo si può anche piantare in giardino.

Il Senecio articulatus nella forma variegatus è un simpatico senecio eretto che emette delle foglie variegate di bianco e rosa. Una pianta grassa molto facile ed apprezzata anche se la forma non è molto gradevole così come quella del Senecio pendulus che ha dei fusti privi di foglie e di spine, ogni tanto emette qualche fiore così per divertimento ma generalemnet resta fermo ad aspettare. Una pianta pigra e grassa come me!

Il Senecio rowleianus è ricadente e si caratterizza dall’avere il fusto che si trasforma come in grani di un rosario. I fiori sono molto decorativi e simili a quelli del Senecio citriformis, anche lui ha i fusti ingrossati come delle caramelle ma questa volta è eretto.

Negli ultimi anni il Senecio candicansAngel wingscosì come gli altri Senecio a foglia larga e pelosa come il Senecio cineraria “Silver Cut” mi hanno rubato il cuore. Sono delle piante lente e difficili da riprodurre , ma sono piante sorprendenti. Devono essere trattate come piante grasse ma hanno il vantaggio di resistere al freddo invernale. Non amano l’umido e i ristagni ma se trovano il loro posto sono capaci di dare forma e colore ad ogni angolo del giardino. Queste sono tra le piante che vorrei sulla mia tomba. Vi ho mai parlato del verde cimiteriale? Un giorno lo farò!

Ora rilassati e guarda questo bellissimo video fatto dal mio amico Paolino Sumenzat!